Gioielli….con perle a lume

Cosa c’è di più bello che creare un gioiello con le proprie mani…

Partire dal vetro e creare perle a lume, scegliere i colori…abbinarli a materiali

diversi ma che insieme creano armonia ed eleganza…

Ecco le mie creazioni…perle a lume…caucciù e argento.

Se volete fare un regalo unico handmade…potete visitare il mio negozio su Etsy

https://etsy.me/2rBdx5F

Anello regolabile con 3 perle a lume nere

Collana con tre fili di caucciù bronzo e 11 perle a lume.

Collana con un filo in caucciù e 12 perle a lume

Murano…

Murano è un isola vicino a Venezia, ho vissuto lì solo 5 giorni durante il corso che ho frequentato da Alessia Fuga una bravissima perlera che lavora il vetro magistralmente, creando perle meravigliose, se volete curiosare il suo sito

http://www.alessiafuga.com

Torniamo Murano che è famosa proprio per la lavorazione del vetro fin dal lontano 800 erano tantissime le fabbriche che fabbricavano le conterie (piccole perle di vetro)

il processo di lavorazione molto complesso esigeva spazi molto grandi, parecchie di queste aziende decisero di riunirsi creando così, nel 1898, un’unica grande industria che si chiamò “Società Veneziana Conterie”, industria che purtroppo chiuse nel 1986.

Questo è quello che ne rimane…

L’etimologia del termine “conteria” deriva dall’antico “contigia” che significa ornamento; molto più suggestiva, anche se meno probabile, è la versione data a metà ‘800,quando si affermò che derivava  da contare/contante , ovvero dalla funzione di moneta di scambio che le perle avevano assunto presso varie popolazioni.

Queste sono immagini dell’epoca…Dove le donne lavoravano le perle di vetro

In origine con il termine conteria si intendeva qualsiasi tipo di perla in vetro; è a partire dai primi del ‘900 che questa parola viene usata per indicare  le perle che vengono ricavate esclusivamente dal taglio di una canna forata.

Insomma capite quanta storia dietro il vetro…

Oltre a questo Murano è una cittadina bellissima piena di bellezza, oltre alle classiche vie che percorrono i turisti, ci sono vie sconosciute ma altrettanto belle.

Questo è il pavimento in mosaico del Duomo

Questo è il duomo visto da fuori…

da fuori può sembrare una noiosa cittadina mentre la considero una cittadina dov’è la vita scorre tranquilla, senza lo stress delle nostre città, dove non manca nulla…dove puoi trovare quello che serve per una vita serena 😊

Il tramonto visto da Murano 😍

La vita….

Con questo stupendo tramonto in questo luogo magico e con questa meravigliosa storia …

C’era una volta un’isola dove vivevano tutti i sentimenti e i valori dell’uomo…

Il buon umore… la tristezza … il sapere e così tutti gli altri, ed anche l’amore …

Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l’isola stava per sprofondare…allora prepararono tutte le loro navi e partirono…solo l’amore decise di aspettare fino all’ultimo momento…

Quando l’isola fu suo punto di sprofondare, l’amore decise di chiedere aiuto…

La ricchezza passo’ vicino all’amore su una barca lussuosissima e l’amore le disse…ricchezza mi puoi portare con te…

“Non posso c’è molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te ”

L’amore allora decise di chiedere all’orgoglio che stava passando su un magnifico vascello…

Orgoglio ti prego mi puoi portare con te?

“Non ti posso aiutare amore …rispose l’orgoglio qui è tutto perfetto potresti rovinare la mia barca”

Allora l’amore chiese alla tristezza che gli passava accanto…tristezza ti prego lasciami venire con te ..

“Oh amore rispose la tristezza sono così triste che ho bisogno di stare da sola”

All’improvviso una voce disse…

“Vieni amore, ti prendo con me”

Era un vecchio che aveva parlato.

L’amore si senti così riconoscente è pieno di gioia che dimentico di chiedere il nome al vecchio.

Quando arrivarono sulla terra ferma , il vecchio se ne andò.

L’amore si rese conto di quanto gli dovesse e chiese al sapere…

“Sapere puoi dirmi il nome di chi mi ha aiutato”

Sapere rispose…

“È stato il tempo”

Il tempo? Si interrogo’ l’amore.

Perché mai il tempo mi ha aiutato?

Il sapere pieno di saggezza rispose…

“Perché solo il tempo è capace di comprendere quanto l’amore sia importante nella vita”

E come diceva Onofrio poco prima di decidere di partire per il suo viaggio “la serenità è la cosa più importante è con te ero sereno” 💞

Venezia…

Sono stata 5 giorni a Murano per un corso di perle a lume.

E dopo il corso ho fatto la turista a Venezia.

Il fascino di Venezia è proprio la sua conformazione …un isola che galleggia sull’acqua, in realtà la città fu costruita su oltre 100 singole isole.

Per consolidare le fondamenta, si piantarono dei pali di legno, lunghi 25 metri, nel terreno instabile della laguna. Circondato da fango salino, e alghe il legno si pietrificò, formando le perfette fondamenta per la costruzione della città. I numerosi canali servirono sia come vie di trasporto sia come canali di scarico.

Le quotidiane maree ripulirono i canali dalle acque di scarico.

Nonostante tutto, Venezia combatte fino ad ora con il terreno fangoso, le case non solo sono esposte a dei continui movimenti…purtroppo anche le fondamenta affondano sempre di più.

Questo lo si vede dai suoi campanili, la maggior parte segue l’andamento dell’isola e sono leggermente pendenti…In passato si riuscì a contenere la gravità del problema, mettendo più strati di suolo o pavimenti di mosaici, oggi però il problema si ripropone nuovamente….le case con il cambio delle maree spesso si riempiono d’acqua, ed anche se si cerca di bloccare il suo flusso all’interno, l’acqua molto spesso spinge attraverso i pavimenti cercando una sua fuoriuscita.

Sin dalla sua fondazione, la città di Venezia affonda sempre più nel terreno fangoso della laguna. Gli abitanti cercarono di scansare questo problema, mettendo più strati di pavimento uno sopra l´altro. Alcune case hanno addirittura fino a sei strati di pavimento.

Come sempre l’uomo crea e l’uomo distrugge 😰 …Negli ultimi 30 anni Venezia si è abbassata più di quanto non abbia fatto nei due secoli precedenti. I motivi sono complessi, però hanno tutti un fattori in comune: già proprio l´uomo…

Prima era l´industria a Mestre e Marghera che tirò via l´acqua freatica dalla laguna, causando un veloce abbassamento della città.

Fenomeno che poté essere fermato solo negli anni ´70 del XX secolo. Da quel momento in poi sono i rifiuti di cloro e azoto così come le acque di scarico delle grandi città nei dintorni che corrodono i pali di legno pietrificati, disintegrandoli. Inoltre, a causa del riscaldamento globale Venezia è spesso esposta alle alluvioni.

Proprio questa mattina prima d la mia partenza, anche a Murano in previsione del cambio delle maree, hanno predisposto una serie di passerelle rialzate per far modo ai pedoni di non bagnarsi …

Recupero tavolini…

Ho trovato questi due tavolini in un negozio dell’usato, mi sono piaciuti nonostante erano davvero mal messi…

Ma penso che con questo Restyling possano trovare una nuova casa che si prenda cura di loro

Per ridar loro nuova vita ho restaurato prima e poi con i colori acrilici ho decorato i piani…

Non volevo mettere la foglia oro, ma poi ho pensato alla moda di quest’anno nel design e visto che l’oro ha il privilegio di essere messo ovunque…perché non metterlo 😉

Per finire e rendere ancor più resistenti i piani, ho terminato con la resina 😊ed eccoli pronti per essere venduti…cosa ne pensate 😊

Bella senz’anima….

È proprio ora sulla radio mi passa la canzone di Riccardo Cocciante “Bella senz’anima”….

“Bella senz’anima”

Riccardo Cocciante

E adesso siediti su quella seggiola,

stavolta ascoltami senza interrompere,

è tanto tempo che volevo dirtelo.

Vivere insieme a te è stato inutile,

tutto senza allegria, senza una lacrima,

niente da aggiungere ne da dividere,

nella tua trappola ci son caduto anch’io,

avanti il prossimo, gli lascio il posto mio.

Povero diavolo, che pena mi fa,

e quando a letto lui ti chiederà di più

tu glielo concederai perché tu fai così,

come sai fingere se ti fa comodo.

Ibiscus e…ecoprint

Adoro questo fiore…ibisco è un bellissimo fiore…nativo dell’Asia e delle isole del Pacifico, nella simbologia di questo fiore è significa bellezza delicata , il suo fiore ha una durata soltanto dal mattino e al tardo pomeriggio.

La stampa in ecoprint su stoffa è a due poco bellissima, lascia un impronta violetta.

Questa è la stampa che è uscita su una maglietta bianca di cotone 😊