Bella senz’anima….

È proprio ora sulla radio mi passa la canzone di Riccardo Cocciante “Bella senz’anima”….

“Bella senz’anima”

Riccardo Cocciante

E adesso siediti su quella seggiola,

stavolta ascoltami senza interrompere,

è tanto tempo che volevo dirtelo.

Vivere insieme a te è stato inutile,

tutto senza allegria, senza una lacrima,

niente da aggiungere ne da dividere,

nella tua trappola ci son caduto anch’io,

avanti il prossimo, gli lascio il posto mio.

Povero diavolo, che pena mi fa,

e quando a letto lui ti chiederà di più

tu glielo concederai perché tu fai così,

come sai fingere se ti fa comodo.

Annunci

L’eleganza…

L’eleganza non la trovi indossando abiti di marca…l’eleganza è un dono e non tutti hanno la fortuna d’averla…

Passeggiando sul fiume 💕👼🏻

Il veliero di San Pietro…

Questa sera farò quello che facevo quando ero piccola, le tradizioni insegnate dalla nonna che mi piacciono ancora tanto…se volete provare 😊 prendere acqua fresca e albume d’uovo, mescolare in un contenitore di vetro e lasciar riposare.

Il contenitore va riempito questa sera e lasciato riposare in giardino o sul davanzale, in un punto in cui prevedibilmente possa crearsi abbondante rugiada…domani mattina come per magia troverete la forma di un veliero 😊 i filamenti prenderanno la forma di vele con alberi.

L’albume, infatti, forma dei filamenti e si posiziona in modo da sembrare una barca di forma variabile e con più o meno vele e alberi. A seconda di com’è il veliero, si raccontava che i contadini sono in grado di capire le condizioni del tempo che li aspetta, la più o meno buona annata di raccolto ma anche la prosperità dei componenti della propria famiglia. Vele aperte indicherebbero giornate di sole, vele chiuse e strette invece pioggia in arrivo. Un bel veliero in generale promette un’ottima annata di raccolto.

Sorridi sempre…

“Prendi un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole, fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente, fa’ bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima, passala sul volto di chi non ha mai pianto.

Prendi il coraggio mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita, raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore e fallo conoscere al mondo.”

Mahatma Gandhi

Già…sorridi sempre anche se hai il cuore a pezzi…tu sorridi perché chi ti ama e chi ti ha amato vuole vederti sorridere .

Buona domenica a tutti voi

La storia del nido…

Tra le mie passioni c’è anche quella di scrivere fiabe…

Questa l’ho scritta aspirandomi a una dolce merla che ha deciso di costruire il nido sul mio balcone ❤️

C’era una volta una merla che decise di costruire il nido in un terrazzo, anche se del terrazzo aveva ben poco, sembrava più un giardino in miniatura, dove il verde regnava sovrano.

Nel piccolo balcone crescevano svariate piante con profumatissimi fiori, gelsomino, passiflora, un papiro, una piccola quercia, un edera con una profumatissima pianta di menta e tante piante grasse ed è proprio li che la merla decide di costruire il suo nido.

In un giorno ha creato una piccola nursery curata in ogni minimo dettaglio.

Il giorno successivo, con lo stupore di chi osservava questo meraviglioso spettacolo, inizia a depositare quelle piccole uova con il guscio azzurro, ogni giorno le uova aumentavano…una…due…tre e quattro, proprio così, dopo solo quattro giorni le uova sono proprio quattro.

La vita inizia il suo corso e con estrema pazienza la merla resta lì a covare ventiquattro ore su ventiquattro, il merlo più volte al giorno viene sul terrazzo inizialmente un po’ timoroso, forse avrà pensato ma proprio li dovevi costruire il nido dei nostri piccoli

.

Sempre con molta attenzione non faceva mancare nulla alla sua compagna, si posava dapprima sul ramo più grande della passiflora, osservava chi dalla finestra rubava quegli attimi di estremo amore, poi entrava nel balcone e le dava da mangiare cinguettando subito dopo.

Passano i giorni e esattamente dopo dodici giorni, quelle piccole uova azzurre si schiudono, e nascono quattro piccoli merli.

Continuano le amorevoli cure di mamma merla e papà merlo che assistono i piccoli portando loro il cibo, giorno dopo giorno i piccoli crescono le piume rivestono i corpicini che dapprima erano solo becco, già un grande becco arancione.

Iniziano a cinguettare dolcemente, mamma merla non li abbandona un attimo, sempre assistita da papà merlo che ormai anche lui ha preso fiducia e non si lascia più spaventare dagli occhi indiscreti che osservano la famigliola.

Ma tutte le favole finiscono, ed anche questa oggi e’ giunta al termine, i piccoli hanno preso il volo inizialmente molto timidamente ma con l’aiuto di mamma merla e papà merlo sono riusciti a spiccare quel volo, accompagnato da quel dolce cinguettio.

Ora il nido e’ vuoto, non si odono più i dolci cinguettii, ma papà merlo continua ad entrare nel balcone per cibarsi di quel cibo, che viene lasciato dagli occhi indiscreti che ha avuto la fortuna di assistere a tanta meraviglia.

Ci

La tua presenza…

Ho sempre creduto, che le persone che abbiamo amato ci restano accanto anche dopo il loro trapasso, e ogni giorno che passa ne ho la certezza…

Tu mi sei accanto anche ora, non ci possiamo più abbracciare…non ti posso vedere, ma so che sei accanto a me sempre.

Le tue ultime parole d’amore mi risuonano nella mente, come fosse ieri…

Il tuo abbraccio quel venerdì è stato immenso, e il tuo amore come sempre protettivo…

Oggi e ieri più che ogni altro giorno i segnali sono ancora più tangibili …

Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona ma che ci ha amato non c’è più.

È una cosa che ti resta dentro nella pelle… sempre per sempre

“Acqua trovata sul pavimento a forma di cuore”

“Batuffolo di ovatta trovato sull’asfalto”

“Rondine entrata in cortile è rimasta fino a quando me ne sono andata”

Peonie…

Questa mattina un amica mi ha regalato un meraviglioso mazzo di Peonie Gialle, sono uno dei miei fiori preferiti perché legato al ricordo della mia nonna materna ❤️

Secondo il significato tradizionale cinese della complementarietà degli opposti, la peonia è di influenza positiva sulla donna e sull’uomo per quanto riguarda il loro vivere insieme in armonia.

Per creare una buona energia Feng Shui, quando si è alla ricerca di una compagna fedele e amorevole, un dipinto raffigurante le peonie cinesi o un vaso di questi fiori dovrebbe essere collocato all’interno del ‘settore matrimonio’, nell’angolo a sud-ovest della propria camera da letto, per attirarvi la partner ideale o per migliorare la situazione sentimentale e condurre o mantenere un matrimonio felice.

Una coppia di peonie rosa invece vale da catalizzare energetico soprattutto per migliorare l’amore e per il romanticismo.

Simbolo tradizionale nell’arte floreale orientale, la peonia apparve dapprima nell’arte cinese per rappresentarne la forza vitale su quadri, porcellane, vestiti ricamati, paraventi dipinti e arazzi; in epoca contemporanea è spesso abbinata a raffigurazioni di uccelli e di bambù.

Nelle raffigurazioni, il fiore bianco di peonia simboleggia la purezza verginale delle ragazze, mentre quello di colore rosso è più simbolico della femminilità erotica.